Biography

Serge d’Urach, nato a Ginevra, risiede da anni in Italia, veneziano di cuore. Ha compiuto studi di lingue orientali, arabo, cinese e filosofia a l’Università di Ginevra.
Ha studiato incisione a Venezia e bulino con J.P.Velly.
Si è aggiudicato il Prix de Rome, è membro dell’Istituto Svizzero di Roma 1986-87.

Ha esposto alla Galleria Calart Actual a la Granja di San Idelfonso, Segovia. In precedenza ha esposto allo Stone Town Center, Aga Khan Cultural Services, a Zanzibar, alla mostra “Art on Paper” organizzata al Barbican Center di Londra, all’ambasciata svizzera di Parigi, ha partecipato all’esposizione “Dal fantastico al visionario” alle Zitelle a Venezia, alla casa dell’Unione degli architecti di Yerawan in Armenia.

La sua carriera artistica comincia nel 1980 con una esposizione personale alla Galleria Interart di Ginevra. Sin da subito la sua attività si fa molto vivace: gli anni ottanta lo vedono a Venezia, Roma, Parigi, Granada, Madrid e Beijing.

Nel decennio successivo, le mostre più significative saranno presentate dalla Galleria del Leone (Venezia) con la quale presenzierà sia al Miart di Milano, sia a Padova Arte Fiera, sia al Jacob Javits Center di New York.

Nel 1992 espone all’Ambasciata svizzera a Beijing e nel biennio ’97/’98 intratterà proficui rapporti con la Galeria Michelle Broutta di Parigi.
Dal 1987 prosegue il sodalizio con la Galeria Calartactual, di Luis Callejo di Ginevra e Segovia; e con la Galleria del Leone che lo porta a Londra con “Art on Paper” e al Carrousel du Louvre con “Art Paris”.

Nei mesi di Gennaio e Febbraio 2018 una mostra itinerante è prevista in Cina, a Shanghai, Hangzhou e Shenzhen.